Ipnosi Costellazioni Familiari Relax

L'Ipnosi non esiste, tutto è Ipnosi M. Erickson

Ipnosi e Ipnotizzabilità

Ipnosi e Ipnotizzabilità  

 

Circa l’ipnotizzabilità esistono due discrepanze tra la visione classica e quella Eicksoniana.

  • per la visione classica i pazienti sono più o meno ipnotizzabili . In questa visione, esistono differenti capacità di ipnotizzabilità.
  • per la scuola di Erickson tutti sono ipnotizzabili in quanto secondo il principio della utilizzazione, si può utilizzare tutto ciò che il paziente fa.

A volte occorre fare un test di ipnotizzabilità

Nella tradizione classica sembrava che alcuni soggetti potessero essere facilmente ipnotizzabili ed altri no.

Secondo Erickson tutti gli individui possono essere ipnotizzabili – perchè appunto vige il principio dell’utilizzazione . Si utilizza qualcosa che il paziente fa per indurre la trance e quindi scavalca le difese. Si deve solo trovare il livello della persona e questo ci collega col concetto di profondità dell’ipnosi.

 Spighel- collega la base biologica al tipo di personalità:

Secondo lui ci sono due tipi di personalità,  “dionistiaca” la persona è socievole ed aperta, e la personalità “apollinea”  è molto chiusa e tradizionale poco ipnotizzabile

Gli assunti dell’Ipnosi sono:

  • – Lo stato di ipnosi o trance è uno stato naturale e accade senza una formale induzione da parte di un ipnoterapista
  • – Tutti gli individui hanno una parte “mente inconscia” che ha le risorse per la cura e l’autorealizazione.
  • – Ognuno è capace di impegnarsi nel processo conosciuto come ‘ricerca inconscia’ per ritrovare quelle risorse inconsce che gli permetteranno di trovare la soluzione dei propri problemi.

a cura di dr.Paola Felici

Share
© 2000-2018 Copyright Paola Felici P.IVA 1117671005. -